Votami

web

In classifica

Monday, April 10, 2006

IPPON


Sempre per gli appassionati di kendo ancora qualche notizia base, lo scopo del kendo agonistico è sostanzialmente quello di fare un buon IPPON, cioè punto vincente.

Per fare Ippon , il colpo deve essere netto e preciso. L'Ippon deve essere portato con coordinazione perfetta e simultanea di tutti i suoi aspetti: Energia (KI), Spada (KEN), Corpo (TAI), Insieme (NO ICHI) che viene giudicato 'insidacabilmente' dall' arbitro.


Anche se è possibile che tra i 3 arbitri presenti durante la competizione ci siano delle divergenze sull'assegnazione del punto (magari sollecitate anche dall'allenatore della squadra) , in questi casi si interrompe temporaneamente l'incontro, gli arbitri discutono tra loro e emettono il giudizio.

Gli attacchi nel kendo possono avvenire di taglio o di punta e solo in parti dell'armatura (Bogu) prestabilite.

DI TAGLIO:
- Men, testa
- Kote, polsi
- Do, torace

DI PUNTA:
- Tsuki, gola

4 comments:

ale said...

hai dimenticato di dire che va chiamato l'attacco mentre lo si sferra dimostrandone l'intenzionalità

samurai73 said...

hai ragione !!!!

Kuka said...

Forse l'hai già letto ma su Nipponico c'è un bel articolo sul Kendo e sul Ki-ken-tai di Furio Detti, Quattro parole sul kendo
http://www.nipponico.com/dizionario/k/kendou.php

"Ki-ken-tai è la bellezza di un istante, è ciò che appare e scompare ma determina la vittoria."

samurai73 said...

No, non l'ho letto questo articolo ti ringrazio per la segnalazione...