Votami

web

In classifica

Friday, June 18, 2010

Opera Pechino



E finalmente anche a Milano approdano spettacoli dal sapore orientale, questa sera andrò a vedere l' Opera di Pechino al teatro Piccolo (ecco il sito ).

L'Opera di Pechino è una forma teatrale di Opera cinese sviluppatasi a Pechino a partire dal tardo XVIII secolo, al suo interno mescola arte drammatica, pantomima, musica, canto e danza.

Non ho mai visto un simile spettacolo tuttavia documentandomi un minimo ho notato che ci sono alcune particolarità:l'essenzialità della scenografia, il movimento circolare degli attori anche nello sguardo, il significato dei differenti colori del trucco del viso e la divisione dei personaggi in diverse categorie.

Ad esempio il personaggio maschile Shēng 生 è diviso in tre categorie:

* lǎoshēng 老生, uomo anziano, generalmente un alto ufficiale, con barba scura o bianca a seconda dell'età, indossa abiti con disegni di dragoni. Un tipo di lǎoshēng è lo hóngshēng 红生, uomo anziano dal viso dipinto di rosso, che spesso rappresenta il dio cinese della guerra;
* xiǎoshēng 小生, uomo giovane, che canta con una voce armoniosa e molto artificiale, motivo per cui spesso il ruolo è ricoperto da donne;
* wǔshēng 武生, uomo esperto di arti marziali, la cui teatralità è centrata soprattutto sull'uso delle tecniche acrobatiche.


poi vi sono altre divisioni anche per i personaggi femminili, insomma già da questo si può capire che è un genere teatrale differente dal nostro classico...ammetto di essere parecchio curioso eheheh

2 comments:

Emanuela said...

deve essere davvero interessante
ma sarà difficile vederlo per me
Cagliari Milano non si trovano tanto vicini

samurai73 said...

Ciao Emanuela, si confermo spettacolo veramente molto molto bello, un turbinio di colori, suoni e voci quasi ipnotico...
le movenze degli attori ricalcavano quasi l'armonia di una forma di tai chi...
ps. non disperare magari piano piano un po' di cultura orientale potrà girare per l'Italia come un vento portatore di nuovo..