Votami

web

In classifica

Thursday, April 29, 2010

LE ARTI MARZIALI E LO ZEN


In questi giorni il Samu lo avrete capito è meditativo....
Ho trovato questo scritto che riporto fedelmente senza alcun commento, lasciando che agisca come agiscono le foglie di tè nell' acqua e lo condivido con voi:

"Le tre specie nella via dell'arte marziale sono : l'arte marziale dell'intellettuale, l'arte marziale del pretenzioso e l'arte marziale del Budo. Nell'arte marziale dell'intellettuale, si pensa ai vari modi di allenamento e li si cambia spesso senza approfondire. Si conoscono numerose tecniche, ma la pratica è come una danza e si è incapaci di applicarle in combattimento.

Nell'arte marziale del pretenzioso, ci si agita molto senza allenarsi realmente, tuttavia si parla spesso delle proprie imprese "gloriose". Si provocano delle zuffe e si offendono gli altri. Secondo le circostanze si rischia di distruggersi o di disonorare la propria famiglia.

Nell'arte marziale del Budo, le cose vanno a buon fine con un'elaborazione permanente, si resta calmi anche quando gli altri sono agitati e si vince dominando il proprio spirito e quello del proprio avversario. maturando la propria arte, si arriva a manifestare le proprie capacità superiori e sottili, a restare senza turbamento in ogni situazione, a non essere al di fuori di sè. E se si tratta di lealtà e di fedeltà verso il proprio signore e i propri genitori, si diventa una tigre feroce, un'acquila piena di dignità; avendo la rapidità di visione di un uccello, si può vincere qualunque nemico.

L'obiettivo dell'arte marziale consiste nel dominare la violenza, nel rendere inutili i soldati, nel proteggere il popolo, nello sviluppare le qualità della persona, nell'assicurare al popolo la tranquillità, nel creare un armonia tra i gruppi e poi nell'accrescere i beni della società.

Sono le sette virtù dell'arte marziale di cui il sacro Maestro (Confucio) fa l'elogio. Sicchè il principio è unico per lo studio e per l'arte marziale. Inutili sono le arti marziali dell'intellettuale e del pretenzioso.

3 comments:

almacattleya said...

Grazie mille per lo scritto. C'è sempre da soffermarsi nel leggere queste parole. Non sono parole che vanno lette distrattamente. Ed è incredibile come nel leggere queste parole si riesca a capire molti comportamenti tipici umani.

samurai73 said...

ciao Alma a me ha stupito che queste parole proferite qualche secolo fa o anche millennio da un saggio uomo conoscitore dell' animo umano siano attualissime, forse l'uomo attraverso i secoli non è in realtà cambiato molto ?

almacattleya said...

Già. Guardando tutta la storia, si può notare come cose di allora siano attualissime.