Votami

web

In classifica

Monday, January 30, 2006

NINGYOU


Oggi volevo iniziare una serie di post su un argomento della cultura giapponese che mi ha sempre affascinato : le bambole !
Tra le altre cose non sono riuscito ad avere troppe informazioni dalla mia consulente in materia (la mia amica giapponese) perchè credo abbia un po' timore delle bambole....
Quindi mi sono incuriosito ancora di più !

E' necessario chiarire da subito che la bambola in Giappone non è solamente un giocattolo, anzi le sue “funzioni” principali sono ben diverse.
La parola che indica la “bambola” in giapponese è formata da due ideogrammi che significano “Persona” e “Forma” (Ningyou), quindi sarebbe più corretto tradurre con “simulacro (di persona)” che con il termine “bambola”.


Ed in effetti la bambola giapponese possiede ancora significati simbolici profondi: le bambole suggellano l’amicizia, accolgono in se ed esorcizzano le forza maligne, proteggono, aiutano i giovani a trovare la via per la maturità…ed ovviamente sono anche compagne di giochi.
A questa varietà di “funzioni” corrisponde una grande varietà di forme: dalle bambole estremamente stilizzate a quelle più realistiche, da quelli in legno, carta a quelle in avorio, da quelle abbigliate con vestiti in seta a quelle solamente dipinte….


In Giappone esistono alcune ricorrenze che hanno per protagoniste appunto le bambole e che hanno ancora oggi un larghissimo seguito:

.momo-no-sekku ("festa delle pesche") (3 marzo): il Giorno delle Bambine, in cui le bimbe preparano una esposizione di bambole particolari (chiamate Hina) raffiguranti la famiglia imperiale con tutto il suo seguito, esposte su un particolare supporto. Una raffigurazione dell'armonia familiare (l'ideale tradizionale di cui la donna è custode) .

.tango-no-sekku o Kodomo no hi(5 maggio): il Giorno dei Bambini. I maschi espongono invece bambole raffiguranti guerrieri ed eroi (le virtù maschili tradizionali insomma).

Alla cerimonia del 3 marzo, in alcune aree, sono ancora associate pratiche religiose e scaramantiche più antiche, consistenti nell'affidare delle bambole all'acqua dei fiumi (hina-okuri "accompagnare la bambola" o Hina-nagashi "far galleggiare la bambola") per esorcizzare la malasorte (le bambole erano effigi della persona e ne portavano via con se i mali) .

8 comments:

bunny chan said...

Ci sono storie sulle bambole giapponesi che mettono i brividi, ed ancora oggi sono in molti a credere al fatto che le bambole abbiano un'anima, propria o acquisita!
Ci sono molti templi che raccolgono bambole usate, perchè si ha paura a buttarle. Il tempio, poi, provvederà a purificarle con un rituale specifico e distruggerle una volta l'anno. Io comunque sono sempre stata terrorizzata dalle bambole *_*...

samurai73 said...

(O_O)' ....VERAMENTE ?!?!?!
Allora la mia parte razionale non può credere a queste cose, insomma non esiste che un oggetto possa avere un'anima ! D'altra parte sono certo e credo che esista anche un mondo irrazionale, e credo che gli oggetti possano caricarsi di energie (negative o positive)..però insomma addirittura avere paura :S ecco non saprei...

bunny chan said...

L'ho letto da qualche parte e me l'ha confermato una mia amica giapponese che non ama le bambole ed ha paura di loro!
C'è la credenza che le bambole appartenute ad una bambina che sia morta, portino con loro l'anima del bambino e che i loro capelli crescano. Alcune bambole "stregate" possono anche nuocere al proprietario, come una specie di maledizione.

Lo shintoismo è tipicamente una religione che attribuisce un'anima anche ad oggetti inanimati, soprattutto se di uso quotidiano e vicini all'essere umano.

Forse ha un po' a che vedere con l'accumulo di energie di cui parli anche tu!

B.

samurai73 said...

:S Quasi quasi cambio post...adesso mi e' venuta paura ! Ma te la immagini la Barbie assassina ? AHAHAHAH
A parte gli scherzi...la mia amica dice che ciò che le faceva molta paura erano gli occhi di queste bambole...mmhhh

Betty Blue said...

Scusa se non è il posto giusto .. ma non sapevo dove lasciarti un messaggio.

Sono Betty Blue amministratrice del forum.

Se vuoi farci visita e partecipare sei il benvenuto ..

http://ilsollevante.forumup.it

Si è aperta una nuova sezione italo-giapponese.

Matane !

Betty.B

samurai73 said...

Grazie 1000 Betty, verrò di sicuro a fare un giro (^-^)

Sakumi said...

Ciao Samurai, mi piace molto il tuo blog! Che ne dici di uno scambio di link? Se ti va aggiungo il link al tuo blog alla mia lista dei blog preferiti e tu altrettanto per il mio blog. Continua a scrivere, mi interessa tutto ciò che riguarda il Giappone :) Che fortuna avere un'amica giapponese,eh? ;) A presto. Sakumi.

samurai73 said...

x sakumi, si si aggiungimi pure ai tuoi link...io prima o poi scopriro come fare per aggiungere un po' di link anche al mio BLOG,
a presto